Liceo Statale Classico e Scientifico DEMOCRITO

“Chiusura IMUN - targa e menzione d’onore al Liceo Democrito

                         

 A tutte le          componenti

                                                                                                                             Al Sito

 

Circolare N. 88

 

unimun2i15

 

Progetto IMUN 2105 : un grande successo …..anche del Liceo Democrito

Si sono conclusi i lavori della quarta edizione della simulazione IMUN che è stata un grande successo per tutti ma soprattutto per la ns scuola e per la formazione dei ns studenti da diversi punti di vista.

Vi hanno partecipato 2200  studenti che per tre giorni si sono trasformati  in ambasciatori e diplomatici. Un’iniziativa importante per formare dei cittadini responsabili e capaci di stare nel mondo. Gli studenti provenivano da tutta Italia, in rappresentanza di ben 142 scuole, e anche dall’estero. Noi abbiamo ospitato un gruppo di Francesi ma abbiamo legato molto con gli alunni e docenti della scuola proveniente dal Kuwait.

 

Ogni commissione ha trattato temi di politica internazionale, simulando i lavori dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ed altre organizzazioni internazionali, svolgendo tante attività tipiche della diplomazia internazionale: dai discorsi alle bozze di risoluzione, dai negoziati con alleati ed avversari alla risoluzione di conflitti. Tutti i lavori si sono  svolti in lingua inglese e per i delegati era obbligatorio il "western formal dress": giacca e cravatta per i ragazzi, tailleur per le ragazze. Inoltre, tra i 100 volontari che hanno aiutato nella gestione ci sono anche ex studenti del ns Liceo che hanno partecipato ad edizioni precedenti, come le simulazioni svolte a New York, ed ora sono inseriti in un circuito che permette loro di fare esperienze internazionali, come staff. Una di loro sarà staff nella simulazione di Berkeley.

 
Come noto a tutti i partecipanti, e alle loro famiglie, la simulazione è iniziata domenica 8 febbraio con la Cerimonia d’apertura cui abbiamo presenziato con tutti i ns  90 delegati, la referente Prof. Franchi e il genitore, Vicepresidente del CdI e delegato della Preside, Sig. Danilo Tozzi, il quale ha voluto esprimere – a nome di tutti i genitori  la sua “gratitudine per le meravigliose opportunità che vengono offerte agli studenti del Liceo Democrito di aprirsi all’internazionalità” oltre alla sua “personale emozione di poter partecipare ad un incontro di altissimo livello istituzionale che ha visto la presenza del Presidente della Regione Lazio e del Ministro degli Esteri, oltre a numerose altre personalità del mondo della diplomazia internazionale

Il presidente Nicola Zingaretti ha evidenziato all’ampia platea che La grandezza dell'Onu è questa, indicare una via: i problemi si affrontano confrontandosi, verso la pace: tutto ciò è importante per voi e per i governi, che sono spinti dall'opinione pubblica. L'Italian Model United Nations serve anche a questo: a capire cosa c'è dietro una fucilazione, uno sterminio, un esodo. Ecco perché la Regione Lazio lo ha sostenuto: crediamo nel valore della scuola pubblica italiana, che ha il ruolo di creare persone, cittadini liberi che sappiano orientarsi e capire." Ed il Ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni,  ha precisato che "L'Italia  crede nelle Nazioni Unite, è il settimo contributore mondiale al bilancio dell'Onu, il primo Paese occidentale nelle missioni dei Caschi blu, e ci crediamo per un motivo semplice: il settantennio dopo Auschwitz ci ha lasciato un mondo certamente complicato ma anche il quadro condiviso delle Nazioni Unite- è che ha aggiunto: la differenza tra lo sterminio della seconda guerra mondiale e oggi è che possiamo sperare sempre che ci sia una cornice Onu che consente a tutti i Paesi del mondo di cercare forme di mediazione".

In data 9 e 10, a giornata piena, si sono svolti i dibattiti dei delegati, tutti gli studenti sono stati seguiti dalla referente, con il supporto della Prof. D’Appollonio  La referente ha fornito delucidazioni agli alunni ed è stata a disposizione dei genitori che hanno ricevuto tutto il necessario supporto. I lavori si sono conclusi l’11 febbraio con la votazione delle risoluzioni durante l’Assemblea Generale e Cerimonia di chiusura cui ha partecipato anche la Dirigente Paola Bisegna. Non è stato possibile ospitare nessuno dei genitori, come avvenuto negli anni precedenti, in quanto i numeri erano decisamente alti. Link  foto delle votazioni.

 

 

Il Democrito ha partecipato con una squadra di novanta ragazzi che hanno risposto positivamente alle quattro giornate di intenso lavoro in lingua inglese, alle complesse operazioni di negoziazione e di dibattito e all'accoglienza di quindici studenti francesi. Sono stati assidui nella partecipazione, corretti verso i concorrenti e nei confronti dei docenti impegnati nell’organizzazione di una compagine cosi numerosa. Le famiglie che hanno fornito ospitalità sono state grate per l'opportunità ricevuta e gli ospiti sono rimasti stupiti di un'accoglienza cosi calorosa. E’ gratificante che una mamma abbia voluto chiamare la preside proprio e solo per ringraziare della meravigliosa esperienza vissuta dagli alunni, la sua è un’alunna di prima liceo.

Un merito speciale va dato alle due delegate del ns Liceo, che hanno ricevuto una menzione speciale per il loro impegno, dedizione, capacità di negoziazione ed esposizione delle risoluzioni: Francesca Lucchetti e Alice Prochilo, che sarebbe stata segnalata anche come “Best delegate” ma, essendo Senior, non poteva avere questo premio.                                           

Infine, grazie all’impegno nelle precedenti simulazioni Imun: abbiamo partecipato “da pionieri” fin dalla prima edizione e grazie all’ampio numero di delegati che abbiamo portato alla simulazione e agli ottimi risultati, il Liceo Democrito ha ricevuto un importante riconoscimento, insieme ad altre sole 3 scuole d’Italia, con una Menzione d’Onore /vedi Link alla targa)  di cui si trascrive il testo.

 

               

for the contribution and exposure to students in their education of the importance of global issues, and the illustration of the value of peace and cooperation through participation in Model United Nations”

I feedback dei partecipanti e delle loro famiglie (in calce) ci incoraggiano a credere nella validità e nella buona riuscita della simulazione di Roma che, con i suoi oltre 2000 partecipanti ha ormai la caratteristica di una prestigiosa esperienza internazionale. Se dovessimo ripetere questo livello di adesione, ci sarà bisogno di maggior supporto….per ora lasciatemi esprimere un grandissimo elogio alla Prof. Floriana Franchi che si dedica a numerosi progetti con grande dedizione ma che, con il progetto Imun,  raggiunge livelli di eccellenza.

Un sentito ringraziamento da parte dei partecipanti e della scuola tutta.

 

Roma, 16/02/2015                                                                                                                                                                                         IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                                                                                                                                                        Prof.ssa Paola Bisegna

 

 

 

 

unimun1ii15

Feedback dai genitori

Stimata Professoressa Bisegna,

 la presente per ringraziarLa di vero cuore per la grande opportunità offerta ai ragazzi: la partecipazione ad IMUN.

 

Il progetto IMUN è stato, a nostro avviso, un vero arricchimento culturale sotto molti aspetti: apertura degli orizzonti, approfondimento delle relazioni umane, ampliamento delle conoscenze linguistiche e gioia di condividere tematiche “da grandi”.

 

Un’esperienza fantastica che ha coinvolto in maniera appassionante sia nostra figlia, per la partecipazione diretta al progetto, che noi.. per aver deciso di ospitare una ragazza francese (…esperienza molto positiva e coinvolgente!) …….

Dopo un’intensa settimana ricca di tante emozioni, condivise anche con altri genitori con i quali si è creato uno stimolante spirito collaborativo, è con vero piacere che Le comunichiamo le nostre considerazioni in merito a tale iniziativa. 

Un esempio di scuola “viva", dinamica, frutto di una “visione" lungimirante che va oltre gli orizzonti scontati, ponendosi in sintonia con l’evoluzione dei tempi, degli interessi e delle passioni dei ragazzi, pur non perdendo di vista il formativo e consolidato percorso didattico. L’ ampia offerta di progettualità messe a disposizione dei ragazzi, nel rispetto delle loro diversità e dei loro interessi, rappresenta un grande valore aggiunto che sottolinea un' innovativa apertura del “Democrito" a nuove e stimolanti forme di apprendimento...

 

Grazie ancora per questo Suo attivo coinvolgimento e per il fattivo contributo al futuro dei nostri ragazzi !      

Ultimo aggiornamento (Domenica 08 Marzo 2015 07:43)

 

KANGOUROU DELLA LINGUA INGLESE

Agli studenti iscritti alla gara             

Ai docenti di Lingua delle classi coinvolte

Al Dsga per organizzazione del supporto tecnico

                                                                                                          Al sito

Comunicazione Nr.139

 

KANGOUROU DELLA LINGUA INGLESE

Gare d’Istituto  - Giovedì 26 Febbraio 2015

                                                                                                             

Si informa che Giovedi 26 Febbraio si terranno le gare di istituto della Gioco – Concorso Kangourou della Lingua Inglese alle quali, con tanto entusiasmo, hanno aderito oltre 100 studenti suddivisi nelle due categorie di Grey e Red. Tutti i ragazzi sono invitati ad esercitarsi sulle  prove degli anni precedenti che si possono trovare -alla voce testi e risposte precedenti edizioni- al seguente indirizzo:   http://www.kangourou.it/kanging/indexi.html 

 

La gara si svolgerà nella mattinata:  dalle 9.10 alle 10.40 per la categoria GREY e dalle 11.20 alle 12.50 per la categoria RED. A conclusione della prova del primo gruppo, gli studenti Grey, rientreranno nelle proprie classi, lo stesso vale per gli studenti della categoria Red che termineranno la prova in anticipo o per i quali è prevista la sesta ora, tutti gli altri possono uscire al loro orario regolare. Seguirà specifica comunicazione per indicare i locali adibiti allo svolgimento delle prove e docenti designati per la vigilanza.

 

Per entrambi i livelli GREY E RED KANGAROO,  la gara si svolge in due tempi:

1)      prima viene proposto l’ascolto di alcuni brani contenuti in un CD in Lingua Inglese (LISTENING). Il CD prevede pause dopo ogni brano. Dette pause hanno durata prefissata affinché i candidati, che hanno il testo con i quesiti dinanzi a loro, rispondano nel tempo massimo delle pause stesse. Ogni brano viene letto due volte, con la stessa modalità; i quesiti relativi al listening sono 20.

2)      Immediatamente dopo viene proposto un questionario di 35 quesiti a risposta chiusa (READING), raccolti nello stesso fascicolo, distribuito a tutti i partecipanti, contenente anche le prove di listening.

 

Per ogni quesito, una e una sola delle risposte elencate è corretta.  Per rispondere al singolo quesito, il concorrente deve indicare, tra quelle proposte, la soluzione che ritiene corretta, tenendo presente che ogni risposta fornita comporta l’assegnazione di un punteggio, positivo nel caso venga indicata la risposta corretta (+ 1 per ognuna delle 20 domande relative al listening ed ancora + 1 punto per ognuna delle 35  domande del questionario relativo al reading), nullo (0 punti) in caso di risposta errata o multipla o in caso di risposta omessa. . I concorrenti riportano le risposte che intendono indicare, insieme con i propri dati identificativi, su una “scheda-risposte” predisposta per la lettura automatica.

 

Il tempo massimo complessivo per le prove di LISTENING e di READING è di  70 minuti sia per i GREY che per i RED KANGAROO. Si ricorda che il tempo dedicato all’ascolto è fissato dalla durata del CD. Nella prova di READING è possibile consegnare prima dello scadere del tempo concesso. Sarà cura del docente assistente d’aula segnare in calce alla scheda il tempo complessivo (listening + reading) impiegato. Si segnala che ogni prova è stata testata da esperti madrelingua e il tempo da loro impiegato per leggere e rispondere ai quesiti ha permesso di fissare un “tempo minimo” necessario per lo svolgimento della prova. Nel caso in cui qualche candidato scendesse al di sotto di detto “tempo minimo”, il sistema di valutazione assegnerà al candidato il tempo massimo per la prova.  

 

Si ricorda che le schede-risposta sono valutate automaticamente e la loro corretta compilazione da parte dei concorrenti è parte integrante della prova. Sono automaticamente esclusi dalla valutazione quei concorrenti le cui schede, per motivi imputabili a loro (es. dati male inseriti o mancanti, sovrascritte, lacerazioni, piegature), vengano rifiutate dal lettore ottico.

Roma 17/2/2015                                                                                            IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                                                            (Prof.ssa Paola Bisegna)

Ultimo aggiornamento (Giovedì 26 Febbraio 2015 09:57)

 

Viaggio delle voci

Al sito

Ai docenti e alle classi partecipanti

c.a. 3-4 A – 5D

4-5 I – 5D –– 4C

I 2 alunni selezionati per Viaggio Memoria 2015 Regione Lazio

Al Personale Ata (Renzo Carboni)

E p.c. Dsga per il supporto tecnico

 

 

 

Comunicazione n. 136

Percorso di formazione e preparazione al Viaggio delle voci presenti a

Mauthausen  -  Auschwitz/Birkenau  - Trieste/Risiera San Sabba

 

 

Nell’esprimere grande apprezzamento per la consapevole ampia entusiastica attenzione delle varie classi ai diversi viaggi organizzati nell’ambito del Progetto Memoria, si informano tutte le classi in oggetto ma, in particolare le classi del percorso Vienna/Mauthausen che

 

Il 24 febbraio dalle ore 14.00 alle 16.00

si terrà un primo incontro in/formativo nell’ambito del percorso di formazione dedicato alle classi impegnate nei Viaggi della Memoria, con particolare attenzione al nuovo progetto: il primo Viaggio delle Voci Presenti a Vienna/ Mauthausen, quale tributo a Mario Limentani, che stiamo preparando con la collaborazione di Aned e Banca della Memoria.  La tematica e ampia ed utile anche per le altre destinazioni.

 

Saranno presenti studenti docenti e personale Ata e due degli  esperti esterni, in quanto Grazia Di Veroli terrà un successivo intervento per la condivisione del suo testo “La scala della morte

-          Angela Cannizzaro, che focalizzerà i percorsi audio-video collegati al nostro viaggi.

-          Eugenio Iafrate che focalizzerà l’argomento della deportazione verso Mauthausen,

 
E’ importante attrezzare l’Aula Magna con la strumentazione adeguata all’avvio del lavoro di documentazione video, che sarà  la peculiare dotazione che porteremo con noi, ognuno caricandolo sul suo device personale (I-pad, tablet, smartphone ecc) e lo strumento di riferimento che ci permetterà di “sentire” le testimonianze direttamente sul luogo. 

 

Roma, 13/02/2015                                                                                                                                            IL DIRIGENTE SCOLASTICO

 

                                      Prof.ssa Paola Bisegna

Ultimo aggiornamento (Martedì 24 Febbraio 2015 12:18)

 

Celebrazione Giorno del Ricordo

A tutte le componenti

c.a. delle classi indicate

Al sito

Circolare n. 80

 

Celebrazione Giorno del Ricordo - l0 febbraio 2015

Come  ormai nostra  tradizione, per condivisa convinzione  di voler onorare, rispettare,  conservare e rinnovare la memoria della tragedia che ha colpito gli Istriani, i Fiumani e i Dalmati nel secondo dopoguerra, vittime delle Foibe e costretti all'esodo, invitiamo tutte le classi ad attivarsi autonomamente anche attingendo alle precedenti esperienze del nostro Liceo, ma ci incontreremo per due  momenti di riflessione comuni in Aula Magna:

 

                    Martedì 10 feb 2015, dalle ore 11,15 alle ore13,10, in modo autonomo, con il supporto dei docenti, studenti e Dirigente.

Saranno presenti i docenti Fossi, Tedeschi, Passa, Fanella, Di Ridolfo, Cimini, Chiti, Andreoni, Tomagè.

Parteciperanno le classi  2A, 3A, 4A, 5F, 4G, accompagnate  dai docenti di riferimento o dai docenti in servizio (se non impegnati nelle necessarie sostituzioni – si prega di verificare sul libro delle disposizioni), insieme ad una rappresentanza delle classi 5I, 4I, 5D (scelta dai rispettivi docenti referenti).

Nell'incontro si rifletterà sulla complessità dell'area del confine orientale italiano attraverso la valorizzazione del suo ricco patrimonio culturale, archeologico, storico, letterario. 

 

                    Giovedì 12 feb 2015, dalle ore 11,15 alle ore 13,10, in collaborazione con  il dott. M.Micich e il dott. A. Ballarini della Società di Studi Fiumani.

Convegno sul tema: "Le conseguenze del secondo conflitto mondiale alla frontiera orientale italiana".

Saranno presenti il Dirigente e i docenti Fanella, Tedeschi, Chiti, Passa, Cimini, Rigatuso, Todarello, Leoni.

Parteciperanno le classi  3A, 4A, 5I, 4I, 5D, 5E, accompagnate  dai docenti di riferimento o dai docenti in servizio (se non impegnati nelle necessarie sostituzioni – si prega di verificare sul libro delle disposizioni).

Nell'incontro si potrà approfondire la complessa e difficile questione storica e culturale del confine orientale italiano grazie alla disponibilità e competenza degli esperti esterni (programma allegato).

 

La grande attenzione del nostro istituto verso il Progetto Memoria è dimostrata anche quest’anno dalla partecipazione di un gruppo al viaggio a Trieste/Gorizia/Foiba di Basovizza cui hanno aderito le classi 3A e 4A, per iniziativa dei Proff. Chiti/Passa, che accompagneranno il gruppo in un itinerario di studio e memoria,  non solo per rispetto della legge 30 marzo 2004, n. 92, che ha riconosciuto il l0  febbraio quale "Giorno del Ricordo", ma come specifico  obiettivo  didattico – educativo  volto a diffondere la conoscenza dei tragici eventi vissuti da  migliaia di italiani dell'Istria, Fiume, Pola e la Dalmazia, costretti a lasciare le loro case, spezzando secoli di storia e di tradizioni. Resta a disposizione di tutti il materiale depositato in biblioteca, segnalando in particolare il video “Pola addio”.

Roma, 05/02/2015                                                                   

                                                                                     Il Dirigente Scolastico

                                                                                    Prof.ssa Paola Bisegna

Ultimo aggiornamento (Martedì 10 Febbraio 2015 07:45)

 

PROGETTO IMUN

A tutte le componenti

Agli studenti partecipanti ad IMUN e alle loro famiglie

Al Sito Web

 

Circolare N. 79

Ad ampliamento comunicazione n.80 relativa al progetto IMUN si conferma quanto segue:

- Cerimonia d’apertura: domenica 8 febbraio dalle 16.30 alle 20.00 presso Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia, viale Pietro De Coubertin n.30

- Dibattito delegati: lunedi 9- martedi 10 febbraio dalle 10.00 alle 18.00 presso le aule di Roma Eventi all’interno dell’Università Gregoriana di Roma in piazza della Pilotta, 4.

- Assemblea Generale: mercoledi 11 febbraio dalle 10 alle 13.30 presso Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia, viale Pietro De Coubertin n.30, purtroppo la FAO, non potrà ospitare la cerimonia di chiusura come avvenuto negli anni precedenti.

Per la cerimonia di apertura gli studenti si recheranno con mezzi propri attesi dalla prof. Franchi che anticiperà l’arrivo al fine di ritirare il materiale da consegnare ai ragazzi. Nelle giornate di lavoro e di dibattito le attività avranno luogo, per tutti gli studenti del ns liceo appartenenti ad ogni commissione, presso le aule di Roma Eventi. La prof. Franchi e due collaboratori dello staff di United Network attenderanno i partecipanti presso la fermata della metro Magliana alle ore 9.00 e ivi li riporteranno alla fine dei lavori. Tutti coloro che raggiungessero autonomamente le sedi sono invitati a comunicarlo alla prof. Franchi facilitando l’organizzazione.

Mercoledì 11 sono stati prenotati due pullman, anch’essi a carico della United Network, che ci preleveranno a scuola alle 8 e ci riporteranno intorno alle 14.00 alla fine dell’Assemblea Generale. Per qualunque delucidazione la prof. Franchi resta a disposizione dei genitori che hanno ricevuto via email tutti i suoi recapiti. I docenti che fossero interessati a partecipare sono invitati a comunicarlo alla referente per l’autorizzazione all’ingresso nelle diverse sedi.

 

                                                                          Il Dirigente Scolastico

 

                                             Prof. Paola Bisegna

 

Ultimo aggiornamento (Giovedì 05 Febbraio 2015 17:48)

 

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per sapere di più sui cookies utilizzati in questo sito, leggi la nostra politica sui Cookies.

Cliccando sul tasto OK accetti utilizzo dei cookies.

EU Cookie Directive Module Information