Liceo Statale Classico e Scientifico DEMOCRITO

Celebrazione 60° anniversario Trattati di Roma - 17 marzo 2017

 

Circolare n. 113

Celebrazione 60° anniversario Trattati di Roma - 17 marzo 2017

 

E’ pervenuto alla Dirigente Bisegna il gradito invito alla Camera dei Deputati per partecipare ad uno dei numerosi eventi organizzati dalle istituzioni per la Celebrazione del 60° anniversario della Firma dei Trattati istitutivi delle Comunità Europee: Trattati di Roma, sottoscritti il 25 marzo 1957  e considerati come l'atto di nascita della grande famiglia europea

 

Per l'occasione, una cinquantina di studenti del Liceo Democrito saranno ospitati nell’emiciclo di Palazzo Montecitorio per assistere all’evento che la Camera dei deputati organizza per il 17 marzo prossimo :  una Cerimonia trasmessa anche in diretta sulla RAI, con inizio alle ore 9.30 e che durerà circa 2 ore e 30'.  

La Cerimonia sarà aperta da un concerto dell'Orchestra Giovanile e del Coro del Teatro dell'Opera di Roma che durerà 20' circa con l'esecuzione di brani musicali di compositori europei, 

  • seguiranno interventi istituzionali della Presidente della Camera dei deputati Laura Boldrini. e altri 
  • verranno proiettati due filmati storici 
  • in chiusura sarà eseguito l'Inno Europeo.

 

Visto l’ampio interesse ed entusiasmo di studenti e docenti, che considerano l’invito una preziosa opportunità per i nostri studenti, considerando il concomitante invito ad una delegazione di 24 studenti e due accompagnatori che parteciperanno all’Euroscola Day al Parlamento Europeo di Strasburgo, la lista degli studenti e degli accompagnatori è frutto di una selezione di nominativi tratti dagli elenchi di studenti impegnati nei diversi progetti di Alternanza Scuola Lavoro, in particolare i percorsi di Res Publica art.33 e del Parlamento europeo, e tra i numerosi partecipanti alle simulazioni UN, riteniamo di portare i migliori tra i delegati premiati e qualche eccellenza. 

 

Per facilitare l’alto numero di studenti e accompagnatori, che si devono presentare all'Ingresso Principale di Palazzo Montecitorio tra le 8 e le 8.15, abbiamo predisposto un pullman. La partenza della delegazione è prevista alle 7.00 dal Liceo Democrito, mentre la Prof. Carlo, in autonomia, si troverà alle ore 8.00 all’ingresso della Camera per preparare l'arrivo e l’ingresso degli studenti all'entrata di Montecitorio. Si invita tutti i partecipanti a presentarsi con abiti consoni all’ambiente e a non portare con sé zaini né borse grandi, per facilitare le procedure di  sicurezza, all’ingresso alla Camera. 

 

Oltre alla Dirigente, sono designati accompagnare i docenti :  D’Appollonio e Carlo, aree Legalità e referenti Simulazioni UN

 

E’ inoltre pervenuto, da parte del  Presidente della  IIª Commissione Consiliare Permanente Affari comunitari ed internazionali, cooperazione tra i popoli e tutela dei consumatori della Regione Lazio - l’allegato invito a promuovere l’iniziativa, cui la stessa Commissione ha aderito. Il 25 marzo cade di sabato quindi si ritiene che tutti gli interessati sapranno organizzare autonomamente la propria partecipazione ricordando che il 25 marzo 2017 migliaia di cittadini europei da tutto il continente sono attesi a Roma per manifestare il proprio sostegno all’unità politica europea contro chi vuole dividere e distruggere l’Europa. La “Marcia per l’Europa“ chiede ai Capi di Stato e di Governo di rilanciare e completare l’unità politica europea, verso un’Europa più forte, più unita e più democratica.  

 

 

 

 prova1

 

 

 

Il 25 marzo 2017 migliaia di cittadini europei da tutto il continente sono attesi a Roma per manifestare il proprio sostegno all’unità politica europea contro chi vuole dividere e distruggere l’Europa. La “Marcia per l’Europa“ chiede ai Capi di Stato e di Governo di rilanciare e completare l’unità politica europea, verso un’Europa più forte, più unita e più democratica. 

 

 

Nello stesso giorno, i Presidenti e i Primi Ministri dei Paesi UE si incontreranno nella capitale italiana per celebrare il 60° anniversario della firma del Trattato di Roma. Dopo 60 anni, è giunto il momento di portare fino in fondo il progetto di unità politica dell’Europa. La retorica populista e nazionalista e i pericoli che l’Europa sta affrontando stanno risvegliando gli europei da una lungo letargo sull’Europa. Cittadini di tutta Europa hanno accolto l’appello della Marcia per l’Europa e si stanno organizzando per incontrarsi a Roma. Gli organizzatori contano, ad oggi, più di 30 gruppi che raggiungeranno la manifestazione da Atene, Barcellona, Berlino, Bruxelles, Lisbona, Madrid, Parigi, Sofia, Varsavia e molte altre città europee. In Italia, enti locali, partiti ed organizzazioni della società civile stanno coordinando gruppi da più di 90 città. Un gruppo di parlamentari europei sarà alla testa del corteo. I partecipanti sfileranno lungo le vie del centro storico di Roma, partendo da Piazza della Bocca della Verità fino al Colosseo, dove si terranno i discorsi finali seguiti da un concerto per l’Europa. L’iniziativa sta riscuotendo molto entusiasmo nella società civile europea. Ad oggi, più di 30 organizzazioni stanno cooperando per sostenere la Marcia per l’Europa e più di 300 professori ed intellettuali hanno firmato un appello aperto esortando gli europei a unirsi a loro a Roma (il testo dell’appello in italiano è disponibile a questo link). La Marcia sarà preceduta da una convention al chiuso intitolata “L’Europa reagisce: ricostruire la visione, riconquistare la fiducia, rilanciare l’unità”, che si terrà al Centro Congressi Piazza di Spagna dalle ore 8.30 alle ore 12.30. Personalità della politica europea e intellettuali di rilievo parteciperanno all’evento. Tra i relatori confermati, Sandro GOZI (Sottosegretario di Stato agli Affari Europei), Romano PRODI (ex Presidente della Commissione europea ed ex Primo Ministro italiano), Emma BONINO (ex Commissario Europeo ed ex Ministro degli Esteri italiano), Emily O’REILLY (Mediatore europeo), Danuta HÜBNER (Presidente della Commissione Affari Costituzionali del Parlamento europeo), Guy VERHOFSTADT (Capo negoziatore della Brexit per il Parlamento Europeo e Capogruppo del gruppo parlamentare europeo ALDE), il filosofo spagnolo Daniel INNERARITY, la politologa tedesca Ulrike GUÉROT, il professore greco Loukas TSOUKALIS e il regista spagnolo e vincitore del premio Goya Albert SOLÉ. 

 

Ultimo aggiornamento (Venerdì 17 Marzo 2017 05:54)

 

"Campagna AIL - “Una sorpresa per la vita”

Circolare n. 112

 

"Campagna AIL -  “Una sorpresa per la vita”

Nell’ambito dei diversi progetti di solidarietà e volontariato proposti ed attuati del nostro Liceo, anche quest’anno la nostra scuola partecipa all’iniziativa proposta dall’AIL per aiutare la ricerca nello studio delle cure per le leucemie, linfomi e mieloma, www. romail.it.

Con il supporto di genitori, che offrono volontariamente il proprio tempo, nella nostra scuola saranno vendute le uova di cioccolata inviate dall’AIL .

La raccolta si svolgerà nella mattinata dei giorni 30 e 31 marzo con una postazione nell’atrio nella sede centrale e  una postazione in succursale."

Roma, 16.03.2017

 

Il Dirigente Scolatico

Paola Bisegna

 

 

0001

 

Ultimo aggiornamento (Giovedì 16 Marzo 2017 21:21)

 

Opportunità pari

Opportunità-pari-web 1

 

8 marzo:Giornata internazionale della donna Sciopero Globale delle donne

 

A tutte le componenti

Alle scuole, istituzioni e associazioni del

 gruppo di progetto di “Opportunità pari?”

Al sito

 

Circolare n. 104

8 marzo Giornata internazionale della donna Sciopero Globale delle donne

International Women's Day as a vehicle for change, is it possible?

 

Quest’anno l’8 marzo non sarà solo una ricorrenza puramente celebrativa, fatta di mimose e cioccolatini, ma una giornata di azione e lotta per la dignità delle donne : per il lavoro, la parità salariale, contro la violenza e contro il sessismo. Uno “sciopero globale”, a cui hanno aderito 40 Paesi del mondo. L’8 marzo le donne incrociano le braccia interrompendo ogni attività produttiva e riproduttiva.

Se le nostre vite non valgono, noi scioperiamo…perché ….come dice 

Christian Wolf  in Cassandra

 

 "tra morire e uccidere c'è una terza strada : vivere"

 

Non esiste una sola forma di sciopero da sperimentare l’8 marzo. Esistono condizioni di lavoro e di vita molto diverse. C’è chi si asterrà dal lavoro, chi farà assemblee nei luoghi di lavoro, chi parteciperà a cortei, flash mob, conferenze, letture in piazza, nelle scuole le lezioni potrebbero essere a rischio per l’astensione dal lavoro di docenti e personale ATA.

 

Per  il nostro Liceo sarà l’occasione di lanciare “virtualmente”  il progetto che, come scuola capofila, abbiamo presentato per aderire al bando Contro la violenza di genere, recentemente selezionato e finanziato: "Opportunità pari?"Un progetto da svolgere insieme ad un’ampia rete. Contro la violenza di genere riteniamo fondamentale il ruolo dell' ambito educativo scolastico con un approccio integrato e il coinvolgimento diretto dei giovani che si rendano parte attiva e propositiva di un'ampia sensibilizzazione anche pubblica. La proposta viene elaborata insieme a diverse istituzioni: scuole italiane e internazionali, università, associazioni impegnate nella tematica consapevoli che la formazione gioca un ruolo centrale nella trasmissione dei saperi non sessisti, necessari a prevenire e contrastare la violenza 'di genere'.

 

Concretamente lo sciopero coinvolgerà donne nelle molteplici attività produttive e riproduttive: con astensione dal lavoro, sciopero bianco, sciopero del consumo, adesione simbolica, sciopero digitale, ecc. Lo sciopero si rivolge a tutti : uomini, mariti, compagni, padri, fidanzati, fratelli, nonni, amici.

Lo sciopero, lanciato alcuni anni fa dalle donne di Rosario in Argentina, sarà concreto e simbolico nello stesso tempo, per dimostrare che se le donne si fermano, si ferma anche il mondo.

 

Sarà un 8 marzo di lotta, i colori saranno il nero e il fucsia e il simbolo la matrioska di Non Una Di Meno ma anche di riflessione, collegandosi alle iniziative e ai siti di associazioni come la Rete Non Una Di Meno, della Giornata internazionale della donna  impegnate contro la violenza maschile sulle donne e la violenza di genere, in tutte le sue forme, che si combatte con una trasformazione radicale della società.

 

Obiettivo dell’intervento che attueremo a breve, è contribuire ad un progressivo recepimento ed applicazione, sul piano socio-culturale, del Piano d’Azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere attraverso “l’educazione alla parità e al rispetto delle differenze, in particolare per superare gli stereotipi che riguardano il ruolo sociale, la rappresentazione e il significato dell'essere donne e uomini, ragazze e ragazzi, bambine e bambini nel rispetto dell'identità di genere, culturale, religiosa, dell'orientamento sessuale, delle opinioni e dello status economico e sociale, sia attraverso la formazione del personale della scuola e dei docenti sia mediante l'inserimento di un approccio di genere nella pratica educativa e didattica”.

 

Il progetto coinvolge scuole, enti e associazioni di due regioni pilota (Veneto e Lazio); crea strumenti innovativi e prevede la partecipazione e presentazione pubblica ad eventi di portata nazionale e internazionale, presso la biennale di Venezia, in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari, e presso il MedFilm Festival di Roma, che avranno un importante impatto nazionale e un potenziale effetto moltiplicatore. Saranno proposte attività similari e speculari, ma differenziate per valorizzare le competenze locali e territoriali che la ricchezza della rete di progetto offre.

 

Le attività progettuali offrono momenti di approfondimento sul tema, nei suoi aspetti socio-culturali e legislativi, ma anche stimoli e strumenti pratici per l’utilizzo delle arti e delle nuove tecnologie nella didattica in forme partecipative e coinvolgenti volte a promuovere modalità informali di educazione alla parità tra gli studenti delle scuole, adottando metodologie di arte partecipativa che favoriscano la diretta appropriazione e rielaborazione creativa dei principi e dei valori del rispetto delle differenze e del contrasto ad ogni forma di discriminazione e violenza, anche nelle sue forme più subdole (cyberbullismo), oltre ad incoraggiare occasioni di confronto e scambio intergenerazionale sul tema tra gli studenti, i genitori e le famiglie, favorendone modalità di coinvolgimento indiretto durante l’attività laboratoriale e una partecipazione diretta nella presentazione pubblica finale dei lavori.

 

Nelle scuole di Roma, Civitavecchia e Cerveteri le riflessioni sui temi della Convenzione di Istanbul e della parità di genere, saranno condotte da avvocati ed esperti dell’associazione Garçon, insieme a docenti ed esperti di BeAwareNow e della Onlus Methexis, con particolare attenzione agli aspetti relativi all’utilizzo dei Laboratori di arte partecipativa per studenti, finalizzata a offrire strumenti conoscitivi e stimolare la loro creatività nella produzione socialmente responsabile di video per veicolare messaggi positivi contro le discriminazioni e le violenze di genere condotti  da docenti ed esperti di BEAWARENOW che ha attivato un portale dedicato al progetto, per facilitare il lavoro in rete, dove trovare anche materiale e documentazione informativa, comunicazioni, locandine e  il modulo  con cui iscrivere tutte le scuole coinvolte  in modo da organizzare i laboratori.

Roma, 07.03.2017

 

Buon otto marzo a tutte e tutti

                                            La Dirigente Scolastica

                                                                                                                                 Paola Bisegna

Ultimo aggiornamento (Martedì 07 Marzo 2017 17:43)

 

Informativa su riunione presso IC Mozart per "richiesta succursale LS Democrito

                                                                                                                                                               

 

 

    A tutte le componenti

Componenti Consiglio di Istituto

Comitato Studentesco e Cps

Comitato Genitori

DSGA

RSU di istituto

 

Circolare n. 103 

Informativa sulla riunione presso IC Mozart per  “richiesta succursale Liceo Democrito” 

Si comunica che  - come annunciato con la lettera portata al Consiglio d’Istituto del 12 gennaio scorso, il Presidente Tozzi e la Vicepresidente Sottile hanno coordinato  i Comitati genitori e organizzato  una riunione sul seguente tema :

ALUNNI DELL’INFERNETTO SENZA SCUOLA SUPERIORE

PER CHIEDERE UNA SUCCURSALE DEL LICEO DEMOCRITO ALL’INFERNETTO

E GARANTIRE AI NOSTRI ALUNNI

IL DIRITTO ALLO STUDIO

L’incontro si terrà  martedì 7 marzo, alle ore 18.00, presso il Teatro  dell’IC Mozart – Viale di Castel Porziano 516,ed è  indetta dal Comitato Genitori dell’IC Mozart e dai Comitati degli altri IC, considerato che il Liceo Democrito è l’unico istituto che non ha mai rifiutato le iscrizioni degli alunni provenienti dalle scuole medie dell’Infernetto che, al contrario, sono ormai sempre più spesso rifiutate dalle scuole di Ostia.  

Tutto il Personale Docente e Ata, in servizio al Liceo Democrito, in particolare coloro che abitano all’Infernetto e che conoscono la situazione e le problematiche che studenti e famiglie devono affrontare, sono invitati a partecipare, principalmente come cittadini di quel territorio, e  non come docenti o personale del Democrito. 

Gli studenti del Comitato del Liceo Democrito, che abitano all’Infernetto e che conoscono le problematiche che devono affrontare quotidianamente, sono invitati a partecipare – portando la propria esperienza, e le effettive difficoltà di chi vive in quel territorio. 

L’esigenza di avere una sede scolastica, Liceale, nella zona Infernetto è già stata segnalata all’Assessorato allo studio della Regione Lazio, indicando come sia sentita da molto tempo. Nella riunione del 7 marzo si avanzerà la  “richiesta di una succursale del Liceo Democrito” che possa rispondere alle esigenze di un ampio territorio ed assorbire, localmente, tutte le richieste di iscrizione alla scuola superiore, invece di essere costretti a spostarsi sulle scuole di Ostia o su quelle dell’ Eur, appesantendo il già difficile traffico sulla C. Colombo . 

Chiunque partecipi, saprà portare la disponibilità del nostro Liceo e dei nostri Organi Collegiali che, nel rispetto del diritto allo studio, non hanno espresso criteri di esclusione, ed hanno accolto tutte le iscrizioni, incluse quelle rifiutate dai Licei di Ostia, nella consapevolezza che – come per altri Licei di Roma – i decisori istituzionali troveranno un’adeguata soluzione al problema dell’alto numero di iscrizioni, di cui – comunque – si ringraziano famiglie e studenti per la fiducia accordata.

Roma 6/3/2017

 

                                                                                                                     La Dirigente Scolastica

                                                                                                                          Paola Bisegna

 

Ultimo aggiornamento (Martedì 07 Marzo 2017 13:55)

 
ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

Alternanza2a

Formazione e aggiornamento
OPZIONE ROBOTICA

logo rob lite

OPZIONE MUSICALE

Logo-Musica-2 lite

INT. GCSES / A-LEVELS

Edexcel Logo approved centreRGB-1

CLASSI CAMBRIDGE

Classi Cambridge NEW

Mobilità Studentesca Internazionale

mob.stud.inter

VOLONTARIATO

 

Volontariato-piccolo

Cerca
P.T.O.F. 2016/19

PTOF

Offerta Formativa
 volantino open day thumb
25° Anniversario del L. Democrito
25democrito
Statistiche
Utenti : 157
Contenuti : 3394
Link web : 6
Tot. visite contenuti : 3734818

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per sapere di più sui cookies utilizzati in questo sito, leggi la nostra politica sui Cookies.

Cliccando sul tasto OK accetti utilizzo dei cookies.

EU Cookie Directive Module Information